MORENICA

Home / ALTRO PICCOLO PROGETTO DOMESTICO + SOLO

ALTRO PICCOLO PROGETTO DOMESTICO + SOLO

Ven 10 luglio 2015 h 21.00      Teatro Bertagnolio – Chiaverano DANZA A KM ZERO

ALTRO PICCOLO PROGETTO DOMESTICO
di e con Ambra Senatore

Musiche Brian Bellott, Domenico Modugno
Luci Fausto Bonvini
Produzione Aldes, Spam!, Mosaico Danza/Interplay
con il sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali / Direz. generale per lo spettacolo dal vivo, Regione Toscana / Sistema regionale dello spettacolo

Il corpo/ uno spazio/ un desiderio/ delle mancanze/ delle domande/ la risorsa dello scambio/ un progetto mobile/ l’imprevisto / forse una cipolla/ un po’ di buona sorte: l’esplorazione, con il corpo dell’intimità della solitudine e del desiderio, spesso maldestro, di incontrare l’altro.

La preparazione di una ricetta dà il tempo all ’azione. Una donna abita uno spazio domestico; cerca l ’ incontro giocando a citare ed infrangere modelli stereotipati di bellezza.

Presento piccoli atti raccolti dalla vita di tutt i i giorni , spostandoli dalla loro possibili tà di essere narrativi per traslarli su un piano più ambiguo e surreale.

Il gioco scenico è insieme intimo e pieno di compicità di retta verso gli spettatori che  svela con ironia la finz ione teatrale.. A. Senatore

 

N.B. :

Altro piccolo  progetto domestico e EDA- solo sono due quadri autonomi di un dittico che esplora, con il corpo, l’int imi tà del la solitudine e il desiderio, spesso maldestro, di incontrare l ’altro.

 

 

EX VOTO-dialoghi solitari su passaggi obbligatori

SOLO
di e con Giulia Ceolin

Musiche originali di Marco Bianchi
Costumi e scenografia Giulia Ceolin/Baobab Atelier
Produzione Baobab Musiche e Danze d’Africa/Volvon

8€

Nasce da un reale voto fatto ad una persona cara l’urgenza di creare “EX – VOTO” , umile atto psicomagico per affrontare una delle paure più grandi: la morte.

Se da piccoli tutto appare semplice e chiaro, crescendo le cose si complicano, i legami ci legano e la vita ci stringe a se con una forza costante.

“EX – VOTO” è il primo tentativo di allentare questa presa in virtù di una maggiore consapevolezza, la ricerca della leggerezza interiore, del capogiro piacevole che ridimensiona il superfluo e ritrova all’indispensabile lo spazio necessario.

Un momento di ricerca personale sul movimento, le motivazioni profonde e la calma necessaria per rimanere più sereni.

 

To get the latest update of me and my works

>> <<